Condominiale

Il coordinamento condominiale si occupa dello studio e risoluzione di tutte le problematiche inerenti la vita in condominio, sotto i vari aspetti legale, fiscale e tecnico.

Responsabile coordinamento: Rag. Vincenzo D’Italia

Fiscale-contabile

Il coordinamento fiscale/contabile cura gli aspetti legati alla tassazione degli immobili, nonché quelli fiscali inerenti i contratti di locazione sia a canone libero che concordato. Verifica, inoltre, la convenienza o meno di aderire al regime della cedolare secca, sulla base dei dati forniti dai singoli associati. Supporta il coordinamento condominiale nella fase di verifica degli adempimenti fiscali e dell’adeguata trasparenza nella redazione dei rendiconti condominiali.

Responsabile coordimamento: Dott. Antonino Ceraolo

 

Formazione

Il coordinamento organizza corsi di formazione, seminari, convegni atti a favorire la crescita e lo sviluppo delle competenze specialistiche di tutto il comparto immobiliare.

Si occupa, di concerto con il responsabile scientifico, di selezionare di volta in volta i docenti in possesso delle competenze specifiche nelle materie da trattare, così da fornire adeguato supporto e preparazione ai partecipanti.

Responsabile coordinamento: Avv. Anna Lombardo

Accordo tra FIAIP MESSINA Federazione Italiana Agenti Immobiliiari Professionali e CONFEDILIZIA MESSINA a tutela della proprietà edilizia di piccoli e grandi proprietari di immobili.

WP_20151219_11_41_03_ProSiglata il 19 dicembre 2015, in occasione dell’incontro annuale degli agenti immobiliari aderenti a FIAIP, la lettera di intenti tra Confedilizia Messina e FIAIP (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali).
I partecipanti all’incontro, tenutosi presso la suggestiva cornice del Museo del ‘900 di Messina, hanno mostrato interesse verso gli strumenti offerti dalla Confedilizia, maggiore associazione a tutela dei proprietari di immobili presente sul territorio.
A suscitare maggiore entusiasmo tra gli agenti immobiliari, la possibilità di stipulare contratti di locazione ad uso abitativo a canone concordato, secondo gli accordi territoriali stipulati tra Confedilizia, Comune di Messina e le maggiori sigle rappresentative degli inquilini, nonché il calcolo della convenienza del regime della cedolare secca e la registrazione telematica dei contratti di locazione.
Uno spazio, inoltre, è stato dedicato alla nota pervenuta il 17/12/2015 dal Comune di Messina, a seguito dell’incontro tenutosi tra l’amministrazione comunale e una delegazione del comparto immobiliare composta, tra gli altri, da Confedilizia Messina e FIAIP Messina, con la quale l’Assessore De Cola ha favorevolmente preso in considerazione le proposte avanzate dalla delegazione per lo sviluppo del comparto immobiliare, facendosi promotore di ulteriori incontri di approfondimento.

CONFEDILIZIA MESSINA

Tipologie contrattuali per locazioni abitative

 

 Tabella sinottica

 CONTRATTI LIBERI

PREVISIONE NORMATIVA art. 2, c.1, L. 431/98
NORMATIVA DI APPLICAZIONE art. 2, c.1, L. 431/98
FATTISPECIE esigenze abitative di qualsiasi tipo
STIPULABILI in tutti i Comuni
DURATA 4 anni, con rinnovo di 4 (salvo diniego per i motivi di cui all’art. 3, c. 1, L. 431/98)
SCHEMA DI CONTRATTO vedasi contratto tipo Confedilizia per le locazioni ad uso abitativo
ONERI ACCESSORI vedasi Tabella oneri accessori concordata tra Confedilizia e Sunia-Sicet-Uniat
CANONE libero
AGEVOLAZIONI FISCALI ERARIALI no
REGIME FISCALE SOSTITUTIVO possibilità di optare per il regime della “cedolare secca”, qualora ricorrano i presupposti illustrati nella Tabella presente in questo link

CONTRATTI AGEVOLATI
PREVISIONE NORMATIVA art. 2, c. 3, L.431/98
NORMATIVA DI APPLICAZIONE DM ex art. 4, c. 2, L.431/98
FATTISPECIE esigenze abitative ordinarie
STIPULABILI in tutti i Comuni
DURATA non inferiore a 3 anni, con proroga di 2 (salvo disdetta per i motivi di cui all’art. 3, c. 1, L. 431/98)
SCHEMA DI CONTRATTO all. DM ex art. 4, c. 2, L.431/98
ONERI ACCESSORI Tabella all. DM ex art. 4, c. 2, L.431/98
CANONE all’interno di fasce di oscillazione fissate negli Accordi territoriali; in mancanza di Accordo locale, supplisce il DM sostitutivo ex art. 4, c. 3, L.431/98
AGEVOLAZIONI FISCALI ERARIALI  Registro sul 70% del canone, nei Comuni ad alta tensione abitativa
REGIME FISCALE SOSTITUTIVO possibilità di optare per il regime della “cedolare secca”, qualora ricorrano i presupposti illustrati nella Tabella presente in questo link

CONTRATTI TRANSITORI
PREVISIONE NORMATIVA art. 5, c. 1, L.431/98
NORMATIVA DI APPLICAZIONE DM ex art. 4, c. 2, L.431/98
FATTISPECIE per proprietari o conduttori, come individuate negli Accordi territoriali; in mancanza di Accordo locale, supplisce il DM sostitutivo ex art. 4, c. 3, L.431/98
STIPULABILI in tutti i Comuni
DURATA da 1 a 18 mesi
SCHEMA DI CONTRATTO all. DM ex art. 4, c. 2, L.431/98
ONERI ACCESSORI Tabella all. DM ex art. 4, c. 2, L.431/98
CANONE all’interno di fasce di oscillazione fissate negli Accordi territoriali; in mancanza di Accordo locale, supplisce un DM sostitutivo ex art. 4, c. 3, L.431/98; libero in tutti gli altri Comuni
AGEVOLAZIONI FISCALI ERARIALI no
REGIME FISCALE SOSTITUTIVO possibilità di optare per il regime della “cedolare secca”, qualora ricorrano i presupposti illustrati nella Tabella presente in questo link

CONTRATTI PER STUDENTI UNIVERSITARI
PREVISIONE NORMATIVA art. 5, c. 2 e 3, L.431/98
NORMATIVA DI APPLICAZIONE DM ex art. 4, c. 2, L.431/98
FATTISPECIE per studenti iscritti a un corso universitario in un Comune diverso da quello di residenza
STIPULABILI nei Comuni sedi di università o corsi universitari distaccati o di specializzazione nonché nei Comuni limitrofi
DURATA da 6 mesi a 3 anni
SCHEMA DI CONTRATTO all. DM ex art. 4, c. 2, L.431/98
ONERI ACCESSORI Tabella all. DM ex art. 4, c. 2, L.431/98
CANONE all’interno di fasce di oscillazione fissate in appositi Accordi territoriali; in mancanza di Accordo locale, supplisce un DM sostitutivo ex art. 4, c. 3, L.431/98
AGEVOLAZIONI FISCALI ERARIALI  Registro sul 70% del canone, nei Comuni ad alta tensione abitativa
REGIME FISCALE SOSTITUTIVO possibilità di optare per il regime della “cedolare secca”, qualora ricorrano i presupposti illustrati nella Tabella presente in questo link

AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

Per adempiere l’obbligo di formazione iniziale e periodica previsto dalla legge n. 220/’12 e dal decreto ministeriale n. 140/’14, la Confedilizia pone a disposizione degli amministratori di condominio CORSI DI FORMAZIONE sia per via telematica che in sede (cd. corsi frontali o residenziali), organizzati in collaborazione con la prestigiosa casa editrice La Tribuna.

CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE OBBLIGATORIA 

CORSO DI FORMAZIONE PERIODICA OBBLIGATORIA

Legale

Il coordinamento legale approfondisce le problematiche giuridiche legate alla materia immobiliare, condominiale e contrattuale. Fornisce pareri legali, in sinergia con gli altri coordinamenti della Confedilizia.

Responsabile coordinamento:  Avv. Emanuela Lenzo

 

Tecnico

Il coordinamento tecnico fornisce adeguato supporto agli associati nell’esame e la risoluzione di problematiche catastali, edili, urbanistiche, estimative, impiantistica, sicurezza degli edifici, adeguamento sismico.

Responsabile coordinamento: Ing. Pietro Luigi Pettinato

Comuni ad alta densità nella provincia di Messina

Acquedolci – Barcellona Pozzo di Gotto – Brolo – Capo d’Orlando – Gaggi – Malvagna – Merì – Messina – Milazzo – Motta Camastra – Pace del Mela – San Filippo del Mela – Sant’Agata di Militello – Santa Lucia del Mela – Scaletta Zanclea – Spadafora – Taormina – Torregrotta – Valdina – Venetico – Villafranca Tirrena.
(in vigore dal 18 febbraio 2014)

Seguici su:

Contatti

AMPE Confedilizia Messina